USA, chiude l'etichetta di CPR e Meredith Brooks

Chiude i battenti negli USA un'altra etichetta del panorama rock, la Gold Circle distribuita in Italia dalla Edel. La casa discografica nordamericana, che era finanziata dalla ditta informatica Gateway Computers, licenzierà alla fine di questo mese tutti i dipendenti e cercherà di trovare una nuova sistemazione per alcuni dei nomi di punta del “roster” come Magna-Fi e Kevin Martin, già frontman dei Candlebox (per il marchio Gold Circle hanno inciso recentemente anche CPR, Meredith Brooks, Pat Benatar e molti altri).
Il presidente della casa discografica, Rob Dillman, attribuisce la decisione al “clima economico sempre più difficile” venutosi a creare sul mercato USA. “Peccato”, ha aggiunto, “perché stava cominciando a mostrare segni promettenti di crescita. Ma a causa degli altri impegni della nostra società, oggi non possiamo più permetterci di gestire un'etichetta discografica a pieno servizio”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.