'Pesante multa per i Rolling Stones per il concerto di Londra'

'Pesante multa per i Rolling Stones per il concerto di Londra'

I Rolling Stones, secondo quanto riporta un quotidiano britannico, rischiano una forte multa per aver "bucato" l'orario massimo entro il quale avrebbero dovuto concludere il loro concerto alla 02 Arena di Londra. Dello show Rockol ha fornito un ampio servizio, anche con foto e video. La multa, per un caso che ricorda - perlomeno in un certo senso - quello di Bruce Springsteen a San Siro, gli arcifamosi 22 minuti di bis "fuori ordinanza" concessi dal Boss allo stadio Meazza-San Siro il 25 giugno 2008, è stata quantificata dal giornale in 200.000 sterline. Una cifra capace di mettere in ginocchio molti artisti, ma non certo gli Stones i quali, oltre ovviamente ad essere ricchi, dai cinque concerti che segnano il loro ritorno guadagneranno circa 1 milione di sterline. La band viene punita per aver ecceduto di 35 minuti, dalle 22.30 alle 23.05. Nuovo show di Jagger e soci giovedì questo, ancora alla 02 sul Tamigi, poi si replica l'8 dicembre al nuovo Barclay Centre di Brooklyn e nei giorni 13 e 15 al Prudential Center, New Jersey. Il setlist degli Stones a Londra della scorsa domenica è stato:

1 "I wanna be your man"
2 "Get off of my cloud"
3 "It's all over now"
4 "Paint it, black"
5 "Gimme shelter"
6 "Wild horses"
7 "All down the line"
8 "Going down"
9 "Out of control"
10 "One more shot"




Contenuto non disponibile







11 "Doom and gloom"
12 "It's only rock and roll"
13 "Honky tonk women"
14 "Before they make me run"
15 "Happy"
16 "Midnight rambler"
17 "Miss you"
18 "Start me up"
19 "Tumblin' dice"
20 "Brown sugar"

Primo bis:

21 "Sympathy for the devil"

Secondo bis:

22 "You can't always get what you want"
23 "Jumping Jack Flash"


 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.