Film su Amy Winehouse, notizie contrastanti. Il padre: 'E George Clooney?'

Film su Amy Winehouse, notizie contrastanti. Il padre: 'E George Clooney?'

Sull'eventuale film su Amy Winehouse si sono registrare in passato notizie contrastanti. Tutte più o meno incentrate - per forza di cose - su Mitch, il padre della sfortunata cantante nonché gestore dell'ente benefico Amy Winehouse Foundation che ha già raccolto cifre piuttosto consistenti. Nello scorso dicembre, ad esempio, il signor Mitch disse al "Sunday Mirror": "Mi dicono che a Lady Gaga piacerebbe molto la parte di Amy. Non so come sia il suo accento inglese, ma non è il solo accento inglese che dovrebbe perfezionare: sarebbe un accento anglo-cockney-ebraico, quindi farebbe meglio a mettersi sotto subito. Lei sarebbe un'ottima scelta". Pochi giorni dopo "People" interpretò la stessa notizia con un taglio ben diverso, affermando che Mitch non aveva alcuna intenzione di concedere le canzoni della figlia ad un eventale film. Deduzione della rivista statunitense: "Amy non sarà mai il soggetto di un film biografico". Quattro mesi fa "International Business Times", citando "Entertainment Weekly", scrisse che "nessuno ha mai affermato che non ci sarà mai un film su Amy". Insomma confusione. Ora, sentito dall'agenzia Bang, l'ex tassista fa il punto. Anche se, in realtà, non scopre molto le carte. Ha detto Mitch Winehouse: "Oserei dire...e la mia parte chi la reciterebbe, George Clooney? Cioé, devono trovare un attore bravo e bello. Ma, conoscendo la mia fortuna, finiranno per prendere Ray Winstone o qualcuno tipo lui". In quanto a Gaga: "Cioé, se a Lady Gaga le va di venire a fare un provino, bene...ho incrociato i suoi genitori più di una volta, è una brava ragazza; sua mamma mi ha detto che quando è a casa si mette in tuta, scarpe da ginnastica, si piazza sul divano e mangia cioccolatini come fanno tutti. E' una brava ragazza e i suoi genitori sono dei normali lavoratori italiani. Vuole bene alla sua mamma e a suo papà e adora i nonni. E' come Amy, brava ragazza, una bella signorina. Però, in ogni caso, non potrebbe interpretare Amy".




Contenuto non disponibile








L'istituzione di un ente dedicato, oltre che al suo ricordo, ai giovani che hanno problemi di dipendenze era stata una delle primissime idee di Mitch dopo la scomparsa della figlia. Nello scorso aprile il padre di Amy riferì che in Gran Bretagna la AWF aveva già raccolto 600.000 sterline, 730.000 euro.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.