Russia: iTunes fa slittare il debutto, a contrastare il file sharing arriva Muz

Russia: iTunes fa slittare il debutto, a contrastare il file sharing arriva Muz

Rimandato a data da destinarsi. Il debutto di iTunes in Russia, annunciato per ieri 21 novembre, è stato rinviato, apparentemente per due motivi: Apple non si è ancora assicurata tutte le necessarie licenze da parte delle case discografiche, e - secondo quanto riporta l'agenzia di stato RIA Novosti - i rivenditori nel Paese non hanno ancora la possibilità di gestire le gift card, i buoni che un utente può decidere di acquistare per fare un regalo a un amico o a un parente.

Nel frattempo sul mercato russo e nei Paesi dell'ex Unione Sovietica ha debuttato un altro servizio musicale , Muz, realizzato da Opera Software, sviluppatore di un Internet browser. In cambio di un abbonamento mensile di 150 rubli (4,78 dollari), la piattaforma, disponibile anche per dispositivi dotati del sistema operativo di Apple iOS, offre download illimitati: anche grazie ai bundle con operatori di telefonia mobile, Opera potrebbe arrivare nelle stime degli analisti a un milione e mezzo di utenti attivi entro la fine del 2013.

Quel che è certo è che il mercato russo della musica digitale, al momento alquanto depresso, ha bisogno di una spinta: secondo i dati raccolti dall'organizzazione internazionale dei discografici IFPI a fronte di un calo da 187,5 a 49,3 milioni di dollari nel giro d'affari del "fisico" (ovvero Cd) dal 2007 al 2011, il digitale è retrocesso a 19, 7 milioni di dollari contro i 23,3 del 2009 e i 35 del 2010: colpa, secondo l'industria discografica locale, principalmente del social network VK, che ai suoi utenti offre la possibilità di scambiarsi a piacimento file illegali. "Se il fiorente mercato legale russo saprà proteggersi dalle violazioni, il Paese potrebbe diventare uno dei 10 maggiori mercati del mondo", aveva commentato l'ad dell'IFPI Frances Morre nel report annuale di mercato pubblicato lo scorso mese di marzo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.