I Twinkies, la secessione e il 'Discorso alla Nazione' di Dave Mustaine

I Twinkies, la secessione e il 'Discorso alla Nazione' di Dave Mustaine

Lo scorso 16 novembre i Megadeth si sono esibiti allo House of Blues di Atlantic City (New Jersey); appena prima di lanciarsi nell'esecuzione di "Holy wars... the punishment due" il leader della band, Dave Mustaine, si è fermato per fare un discorso al pubblico, una tirata dal sapore quasi di "State of the Union", il discorso presidenziale annuale che si tiene di consuetudine negli USA. Il tema, come del resto in diverse dichiarazioni recenti di Mustaine, è la presidenza Obama - che il rosso chitarrista e cantante osteggia e critica apertamente.

"Andando a casa stasera, fatemi un favore, voglio che andiate su Internet a vedere cosa significa la parola 'secessione', perché proprio ora, adesso, ci sono 47 stati degli USA che vogliono la secessione dagli Stati Uniti", ha detto Mustaine. "E quello che 'secessione' vuol dire davvero è che non vogliono più essere parte di tutta questa merda. Non importa che siate repubblicani o liberali, libertari o indipendenti. Quello che importa è che siamo americani e non ci stanno trattando in modo giusto".

Mustaine poi ha continuato facendo riferimento alla questione del fallimento della società che produce i Twinkies, un tipico snack statunitense; in molti hanno chiesto a Obama di nazionalizzare la Hostess (questo il nome della società) per non far scomparire un vero e proprio simbolo degli USA, ma l'azienda è in condizioni talmente disastrate che è ormai in bancarotta e i suoi circa 18.000 lavoratori perderanno il posto.
"Avete sentito che quelli che fabbricano i Twinkies sono falliti dopo 82 anni. Hostess. Fine dei Twinkies. Sembra ridicolo, ma è tristissimo. Era un'istituzione con 82 anni di storia e fallisce per colpa delle stronzate di questo governo. E ciò significa che 18.000 persone in più saranno disoccupate e voi dovrete pagare per mantenerle. Non è giusto. Una cosa che accadrebbe, se io fossi presidente, è che vi tratterei come se foste me".

Ecco il video di un fan che ha immortalato il "Discorso alla Nazione" del chitarrista:





 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.