Soulfly: il figlio di Max Cavalera subentra alla batteria

Soulfly: il figlio di Max Cavalera subentra alla batteria

Cambio della guardia tra le file dei Soulfly: il batterista David Kinkade, che ha suonato nell'ultimo album della band ("Enslaved"), ha infatti abbandonato la formazione circa un mese fa, con la motivazione ufficiale di voler seguire alcune faccende personali.

Come sostituto, almeno per l'attività live, è stato scelto uno di famiglia: si tratta di Zyon Cavalera, figlio diciannovenne di Max Cavalera, che si unirà ai Soulfly per l'imminente tour nordamericano del 2013.
Per Zyon (che è membro dei Lody Kong) non è la prima volta dietro alle pelli del gruppo di papà, visto che quest'anno si è già cimentato in questo ruolo, sempre live, durante il tour brasiliano dei Soulfly.
E, per entrare nel reame delle curiosità, il debutto di Zyon è avvenuto addirittura quando era ancora nel grembo della madre: è suo, infatti, il battito cardiaco che si può ascoltare all'inizio del brano "Refuse/resist" contenuto in "Chaos AD" dei Sepultura.


Contenuto non disponibile

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.