Keith Richards: 'Rolling Stones, un sollievo tornare in studio'

Keith Richards: 'Rolling Stones, un sollievo tornare in studio'

Keith Richards ha finalmente pronunciato qualche frase compiuta, dopo aver sì parlato ma limitandosi a qualche battuta, sul ritorno dei Rolling Stones. Mentre ormai manca ben poco agli appuntamenti live annunciati - oltre alle due date a Londra e alle due nel New Jersey la band ha da poco aggiunto uno show (8 dicembre) al Barclays Center di Brooklyn - Keef, sentito da Radio6 della BBC, ha detto: "Avevamo bisogno di una bella pausa. Quest'anno, quello che ho notato di questa band, provando durante i mesi scorsi, e mettendo assieme 'Doom and gloom' e un altro paio di pezzi, è che c'è del sollievo nell'essere tornati a lavorare". Il chitarrista, 69 anni il prossimo 18 dicembre, ha aggiunto: "Il nostro lavoro è questo. E l'energia c'è, eccome. E' come aprire la gabbia e lasciar uscire la tigre. Questa è energia imbottigliata e pronta ad essere stappata. Io almeno la vedo così, ma credo che la veda così anche il resto del gruppo". Il quasi settantenne, in compagnia di Mick Jagger di 69 anni, Charlie Watts di 71 e Ronnie Wood di 65, ha infine aggiunto che gli Stones si sentono come dei ragazzini che non vedono l'ora d'uscire di casa per andare a giocare. "Charlie Watts è incredibile", ha detto ancora Keef. "Non so come io sia riuscito a stare per cinque anni senza suonare con lui. Siamo praticamente come un gruppo di ragazzini che dicono: lasciateci uscire, lasciateci andare'".




Contenuto non disponibile







Nei cinque concerti, in scaletta, "non mancheranno superclassici come "Gimme shelter", "Paint it black", "Jumping Jack Flash", "Tumbling dice", "It's only rock and roll" e altri, oltre che a qualche sorpresa e un mucchio di altre hit da 'Grrr!'".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.