Billy Bragg a Johnny Rotten dei Sex Pistols: 'Sei un venduto'

Billy Bragg, il cantautore britannico noto per le sue posizioni di sinistra e, negli anni Ottanta, strenuo avversario del governo conservatore della signora Thatcher, ha accusato Johnny Rotten d'essere un venduto.

Il cantante dei Sex Pistols (che riassumerà il nome di John Lydon subito dopo il concerto che i padri del punk terranno a Londra) ha recentemente affermato che la famiglia reale britannica sta facendo un buon lavoro, e che le celebrazioni per il giubileo d'oro della regina Elisabetta II sono una buona cosa, nonostante il singolo (appena ripubblicato) "God save the queen" sembri suggerire il contrario. Oltre a dargli del "venduto", Bragg si è detto "atterrito" per il voltafaccia di Lydon/Rotten, il quale in passato era sempre stato molto critico nei confronti della monarchia. Intanto "Take down the Union Jack", il nuovo inno antimonarchico di Bragg, non è riuscito a penetrare nella Top 10 britannica nonostante l'accorato appello del menestrello di Barking: il singolo si è fermato al numero 22.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.