OK al film sui Beatles fatto con video dei fan

OK al film sui Beatles fatto con video dei fan

Apple Corps ha dato il semaforo verde alla realizzazione di un docufilm sui Beatles interamente composto da filmati girati dai fan. Si tratta del primo e necessario passo di un percorso che, prevedibilmente, sarà piuttosto lungo. L'OK di Apple Corps significa che il progetto sottoposto dalla production company One Voice One World può procedere. Il titolo del lavoro c'è già: è "The Beatles live! Project" e intende documentare i 250 concerti che i Fab Four tennero in 116 città tra l'ottobre 1963 e l'agosto 1966. La richiesta di invio di materiale privato è stata postata sul sito ufficiale Thebeatlesliveproject.com, dal quale si può procedere all'upload. Il progetto viene spiegato più diffusamente (in inglese) su una pagina del sito alla quale accedi cliccando qui. Chi fosse in possesso di filmati non digitali e volesse contribuire, sarà contattato dai produttori. La pagina apposita del sito la trovi cliccando qui    Il mese scorso, in vista dei cinquant'anni dal primo tour statunitense dei Fab, è stato annunciato un volume approfondito dedicato a  quell'avvenimento che fece entrare prepotentemente nelle case dei nordamericani il fenomeno che veniva dall'altra parte dell'Atlantico.











 A scriverlo è stato chiamato Chuck Gunderson, definito una delle massime autorità mondiali sui tour di John, Paul, George e Ringo. Il titolo del lavoro è “We want the Beatles: the backstage story of how the Fab Four rocked America, the historic tours of 1964-1966”. Gunderson ha riferito che il suo libro, in uscita tra fine 2013 ed inizio 2014, appunto in coincidenza con il cinquantesimo anniversario, commenterà ogni singolo concerto USA del gruppo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.