Beck, leggi qui la prefazione a 'Song reader'

Beck, leggi qui la prefazione a 'Song reader'

Con una lunga lettera al New Yorker Beck ha introdotto il pubblico a "Song reader", progetto che lo ha visto spedire oggi nei negozi gli spartiti di una raccolta di venti brani che - almeno per il momento - non verranno pubblicati sotto forma di registrazione né in versione fisica né digitale.

"Verso la fine degli anni Novanta spedii a un editore gli spartiti di un mio disco perché ne ricavasse le trascrizioni per pianoforte e chitarra di accordi e melodie", ha scritto il musicista nella lunga lettera pubblicata dalla prestigiosa testata culturale statunitense: "Mi sembrava una cosa molto naturale: sarebbe stato un disco che avrebbe potuto essere ascoltato solo suonandolo. (...) Qualche anno dopo, incappai nella storia di 'Sweet Leilani', una canzone scritta da Harry Owens nel 1934 e resa celebre da Bing Crosby nel '37. Secondo quando mi risulta, il brano fu così popolare da vendere 45 milioni di copie dello spartito negli USA. In pratica, quasi un americano su due si prese la briga di comparlo e di imparare a suonarla. (...)

Quando ho iniziato a suonare la chitarra, ero solito cimentarmi in grandi classici folk e blues, e brani del genere sembravano adattarsi benissimo ai limiti che avevo nel suonarli da solo. I grandi successi mainstream, di contro, erano difficilissimi da riprodurre con la mia Gibson acustica. C'era grande una differenza - implicita - tra quello che ascoltavo alla radio e quello che riuscivo a riprodurre con le mie mani: le registrazioni smisero di essere solo la testimonianza di un'esecuzione, per diventare un insieme di tecniche e accorgimenti, espressioni di un'immagine pubblica con un sound attuale. (...)

Adesso ci sono il karaoke e videogame come 'Rockband' che apparentemente potrebbero aver riempito questo vuoto, ma sono espressioni di un'esigenza più casalinga e individuale. (...) Allora mi sono chiesto: come chiedere alla gente di imparare a suonare canzoni? So che in molti non sono interessati a compiere questo passaggio. (...) Credo tuttavia che canzoni da suonare, oggi, siano ancora necessarie. Cosa ci porta a suonare e cantare canzoni davanti a un fuoco o a un matrimonio? La semplicità dei sentimenti espressi? Una melodia memorabile? Cosa rende certe canzoni capaci di resistere al tempo, anzi, di adattarsi al passare dello stesso? (...)

I classici trascendono e trasformano i cliché, magnificando una frase ordinaria o un sentimento in qualcosa di primario. (...) Ogni era scopre qualcosa di nuovo nel passato, cose che sembravano desuete tornano sotto nuove forme, rivelando aspetti che prima nessuno era riuscito a capire. Credo che ci sia qualcosa di umano negli spartiti, qualcosa che non ha nulla a che fare con le facilitazioni che ci offre la tecnologia: è un modo per aprire la musica a ciò che gli altri possono offrire. (...) Quarantaquattro milioni di case dove è stata cantante 'Sweet Leilani' nel '37 sono state una convergenza eccezionale. Quel tempo ormai è lontano, ma il pensiero di quanto successo mi ha portato a fare quello che ho fatto: queste canzoni sono qui per essere portate in vita, o anche solo per ricordarci che una canzone non è che un pezzo di carta finché qualcuno non la suona. Chiunque. Anche tu".

Leggi, a questo indirizzo, la versione integrale della prefazione di Beck.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.