Rolling Stones, domani nei negozi 'Grrr!': i commenti di Jagger e Richards

Rolling Stones, domani nei negozi 'Grrr!': i commenti di Jagger e Richards

Raggiungerà domani i negozi italiani "Grrr!", monumentale raccolta che festeggia i cinquant'anni di attività dei Rolling Stones: nel "best of", disponibile in quattro differenti versioni con tracklist variabili da cinquanta a ottanta brani, figurano anche due inediti, "Doom and gloom" e "One more shot".

“E' suonare assieme allo stesso ritmo - è musica", ha spiegato Mick Jagger a proposito del processo di scrittura delle due nuove canzoni: "Si deve suonare, suonare assieme, suonare con entusiasmo, imparare il pezzo e ognuno deve dare la propria interpretazione della sua parte”. “Credo che molta dell'energia contenuta nella nuova raccolta venga dal fatto che non avessimo lavorato assieme da parecchio tempo", gli ha fatto eco Keith Richards: "Diciamocelo: dopo cinque anni senza andare in tour, stavo diventando impaziente. Mick e io abbiamo messo insieme un paio di canzoni, quel che ho pensato di 'Doom and gloom' all'inizio è stato: 'Mick, un po' inquietante come titolo per festeggiare i 50 anni'. Poi si sa come sono gli Stones, sempre controcorrente. E' un grande brano questo che abbiamo prodotto, molto divertente in effetti, con grandi testi. Ne abbiamo tirati fuori un paio a Parigi - 'Doom and gloom' e 'One more shot'".

Cinquant'anni di carriera sono quasi un record, sul panorama rock internazionale: "Non sono mai stato capace di spiegarlo", ha ammesso Jagger a proposito della longevità della band nella quale milita da mezzo secolo, "La mia risposta personale – che credo sia abbastanza ragionevole – è che dopo la fase iniziale i Rolling Stones sono diventati una band di successo molto famosa. Se i Rolling Stones non fossero stati tanto famosi sono sicuro che non esisterebbero più. Quindi, una parte del merito ce l'ha il loro pubblico così fedele".

Contenuto non disponibile


E' di lunedì scorso la notizia di un'aggiunta alle date in un primo momento previste negli USA, che protrebbe preludere all'annuncio di un tour prima nel nordamerica e poi nel mondo intero. Cosa aspettarsi dalle prossime sortite dal vivo del gruppo? "Un grande palco e un grande show", ha assicurato Richards: "Voglio dire, cosa vi aspettate da un concerto? Ci andate se è un grande show. Ce la stiamo mettendo tutta. Nelle prove la band sta producendo un sound eccezionale e ci divertiamo come matti. Per cui, non vediamo l'ora di riversare tutto ciò sul nostro pubblico".

Dall'archivio di Rockol - Quella volta che i Rolling Stones subirono un attentato terroristico...
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.