Jay dei Jamiroquai, insulti razzisti alla TV

Jay dei Jamiroquai, insulti razzisti alla TV

I tabloid britannici si stanno accorgendo che le occasioni in cui Jay Kay dei Jamiroquai non è alterato da qualche sostanza sono sempre di meno, ed ormai contro di lui la caccia è aperta.

Il "News Of The World" ha pubblicato una storiaccia in cui ha descritto come la sua prima fidanzata si sia impiccata, ed ora, dopo la zuccata che un fotografo gli ha stampato sul naso, il "Daily Star" muove all'attacco accusandolo d'aver profferito un epiteto razzista. La troupe del programma televisivo gallese "Procar Poeth" (significa più o meno "poker caldo") si trovava presso il locale trendy "Base Bar" di Ibiza. Dopo aver invitato tre personalità britanniche a salutare i propri telespettatori, ed avendo da tutti ottenuto un caldo assenso, la troupe ha notato Jay Kay e gli ha semplicemente chiesto di dire davanti alla telecamera "ciao a tutti quelli che sono in Galles". Ma Jay, racconta lo "Star", si sarebbe imbufalito e si è messo a gridare "vaffanc**o, io i gallesi li odio". Un membro del gruppo televisivo, Rhian Westbrook, 21 anni, ha riferito al tabloid: "E' andato fuori di cranio, si è messo ad urlare. Aveva fatto il pieno di drink, ad un certo punto ha iniziato a ballare sui tavoli ed a fare gestacci alla gente". E Katie Lewis, una delle star del programma: "Ero così contenta d'aver trovato Jay Kay nel locale. Peccato che si sia dimostrato un porco".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.