Napoli - Genova solo andata per 1300 cd pirata

Su che binari viaggia la pirateria tricolore? Quella "in grande" non si sa, ma quella spicciola pare non disdegni quelli delle care vecchie Ferrovie dello Stato: questo almeno è emerso da un comunicato della FIMI diffuso in queste ore. Un capotreno di Napoli, infatti, è stato fermato da agenti in borghese mentre, nei pressi della stazione del capoluogo ligure, si preparava a riforniere una schiera di ambulanti extracomunitari con 1300 copie di cd pirata: il ferroviere, credendosi insospettabile, faceva da corriere tra i produttori partenopei di materiale contraffato e i "piccoli rivenditori" genovesi. A S. G. (queste le inziali del fermato) è stata comminata una multa di 126 mila € (65 milioni di lire).
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Andrea Micciché (NUOVOIMAIE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.