Pippo Baudo: ‘A Sanremo non si parla più di canzoni’.

Pippo Baudo: ‘A Sanremo non si parla più di canzoni’.
E voilà, è il momento dell’ex-direttore artistico, conduttore e autore del Festival della Canzone: in una parola (anzi, in due), Pippo Baudo. A lui si rivolge Marinella Venegoni su La Stampa per chiedergli conto e ragione dei segnali di crisi che arrivano dal Festival, dove indossatrici e scienziati sono più intervistati e cercati dei cantanti. «Va a finire che la cornice è più importante del quadro», dice Baudo, che vede il Sanremo di quest’anno come sballottato da una crisi artistica generale: «Quando il festival ricorre a questi extracomunitari della canzone», dice con riferimento a Dulbecco e Casta, «è perché c’è una crisi profonda. Non ci danno più canzoni da cantare: il successo di Morandi, l’altra sera, viene dal fatto che lui può permettersi 15-20 canzoni che tutti conoscono». Poche le canzoni che rimangono, quindi, per Baudo (anche se questo forse vale anche per i Festival organizzati da lui). Il presentatore si schiera anche sulla necessità della gara, dicendo «Pantani mica è sicuro di arrivare ogni volta alla fine del giro d’Italia» e, alla domanda sui suoi attuali impegni, guarda caso, Baudo presenta una sorta di Armageddon finale, ossia "La canzone del secolo" - candidamente definita ‘la più rappresentativa del Novecento’ - scelta grazie a una serie di trasmissioni TV, in onda su canale 5 a partire dal 30 gennaio.
Dall'archivio di Rockol - racconta "D'amore e d'autore"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.