Arriva 'Can't stand losing you', il film su Andy Summers dei Police

Arriva 'Can't stand losing you', il film su Andy Summers dei Police

Dopo essere stata fissata sulla pagina stampata, la vita di Andy Summers verrà tramutata in un film. Il chitarrista statunitense, diventato celebre ai più per aver militato nei Police, dopo la pubblicazione delle sue memorie nel volume del 2006 intitolato "One train later", ha iniziato a pianificarne anche una trasposizione cinematografica. Il risultato è la pellicola battezzata "Can't stand losing you", il cui titolo cita  il celebre brano della band capitanata da Sting, inserito in "Outlandos d'amor" del 1978. "Non puoi metterci tutto, è impossibile", ha dichiarato Summers durante un'intervista rilasciata all'edizione americana di Rolling Stone "E' stata una lunga saga, al punto che non so più se ci sono attaccato da un punto di vista emotivo o no. Ho bisogno di farlo vedere ad altre persone per capire la loro reazione, prima di essere davvero euforico".
Per quanto riguarda il vero e proprio taglio dato alla storia narrata, sempre lo stesso artista ha avuto a dire: "Con tutto il materiale raccolto avremmo potuto fare milioni di film. Ci sono delle parti in cui mi riconosco appieno, altre parti che sono strettamente collegate con il libro e che mi fanno pensare a tutte le altre cose che ho cercato di inserire e che non sono nel film, rivangando questo o quell'altro e creando un contesto più ampio di come suono la chitarra, o da dove sono venuto e cosa stavamo facendo nella band. Queste son cose che non si capiscono realmente nel film perché, essendo un biografia rock, doveva rappresentare un'esperienza più viscerale".
"Can't stand losing you" verrà presentato al grande pubblico in occasione del DOC NYC, il festival del documentario che si svolge a New York e che quest'anno giunge alla sua terza edizione. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.