La storia della Columbia Records al Grammy Museum

La storia della Columbia Records al Grammy Museum

Non è esattamente un posto dietro l'angolo, ma potrebbe costituire un interessante spunto per chi avesse in programma un viaggio in California: al Grammy Museum è stata appena inaugurata una mostra sui 125 anni della Columbia Records. L'esposizione è intitolata "360 sound: the Columbia Records story" ed è ospitata al terzo piano della struttura. La mostra ovviamente fornisce una profonda zoomata sulla storia della label, dai primi vagiti all'invenzione dell'LP e fino al download. In esposizione dozzine di oggetti relativi ad artisti quali, tra gli altri, Louis Armstrong, Beyoncé, Johnny Cash, Miles Davis, Bob Dylan, Robert Johnson, Bruce Springsteen e Barbra Streisand. L'esposizione, che riflette l'omonimo libro pubblicato quest'anno dall'autore e storico Sean Wilentz, offre anche uno speciale juke-box interattivo che diffonde in continuazione i successi dell'etichetta. E' stato parallelamente lanciato l'Official Grammy Museum Archives, sala del museo che d'ora in poi sarà dedicata a preservare ed archiviare i documenti audio e video più rari dell'industria discografica. Già disponibili interviste e performance dei Beach Boys, Terence Blanchard, Kenny Chesney, Harry Connick Jr., Dr. John, Buddy Guy, John Mellencamp, Stevie Nicks, Yoko Ono, Smokey Robinson, Ringo Starr e Jack White.
-The Grammy Museum




Contenuto non disponibile







800 West Olympic Boulevard
Los Angeles, CA 90015
USA (213) 765-6800
Da lun a ven 11.30-19.30
Sab e dom 10-19.30

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.