Sanremo 2013, Mario Biondi: 'Io all'Ariston? Ci stiamo lavorando'

Sanremo 2013, Mario Biondi: 'Io all'Ariston? Ci stiamo lavorando'

"Ci stiamo lavorando. Sono cinque anni che dico no a Sanremo. Chissà, forse questa è la volta buona": con queste parole - raccolte dell'agenzia ANSA a margine della conferenza di presentazione del documentario "One life", prodotto dalla BBC e per la realizzazione del quale l'artista è stato coinvolto in veste di voce narrante - Mario Biondi ha aperto alla possibilità di prendere parte al prossimo festival delle Canzone Italiana. Il crooner catanese, classe 1971, salì già sul palco del teatro Ariston nell'ambito della competizione canora già due volte, ma mai come concorrente: la prima, nel 2007, lo vide ospite di Amalia Gré, in lizza per il titolo con "Amami per sempre", mentre la seconda, nel 2009, avvenne al fianco di Karima Ammar, in corsa nella sezione giovani con il brano "In ogni cosa".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.