New York, partito il tour mondiale di Lenny Kravitz. Cosa attendersi in Italia?

New York, partito il tour mondiale di Lenny Kravitz. Cosa attendersi in Italia?
Il nuovo tour mondiale di Lenny Kravitz è partito in modo scintillante dall’Hammerstein Ballroom di New York. I critici che hanno assistito allo show hanno affermato che l’unica parte noiosa è stata quella iniziale, affidata ad un supporter un po’ anonimo (ma il vecchio marpione per alcune date si è assicurato Pink), anche se poi è stata una serata di fuochi artificiali. Se il suo show italiano, che dovrebbe tenere all’inizio del prossimo giugno a Roma, sarà simile a quello scatenato a NY, allora i suoi fan non vanno certo incontro ad una delusione. L’inizio è stato affidato a “Bank robber man”, sulla quale dal soffitto sono cadute banconote (ovviamente false), e, sulle prime note col tendone aperto, gli spettatori hanno potuto vedere la coreografia: una grande parete di casse sulla quale erano stati sistemati degli schermi TV. “Rock and roll is dead” è stato il brano numero due. Poi due torride ore di show, tra “Fly away” ad “Always on the run”, altre canzoni che i presenti hanno trovato “dalle sfumature jazz” per l’arrivo del sassofonista Harold Todd, fino alla conclusione con una indiavolata “Are you gonna go my way?”. Tambureggianti richieste di bis. Kravitz torna sul palco per soddisfarle, e sciroppa "Believe", "When will I see you again?", e "Fly away”. Il prossimo 26 maggio il newyorkese con origini delle Bahamas compirà 38 anni.
Dall'archivio di Rockol - Live @ Lucca Summer Festival
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.