NEWS   |   Italia / 31/10/2012

Lucio Battisti: ecco la rilettura integrale di “E già”, in disco e in concerto

Lucio Battisti: ecco la rilettura integrale di “E già”, in disco e in concerto

Esce in questi giorni, in formato digitale (e, in tiratura limitata, in formato “fisico”) “Qualcosa che vale”, un album interpretato vocalmente da Patrizia Cirulli che consiste nella riproposizione integrale di “E già”, l’album di Lucio Battisti del 1982. Il progetto viene da lontano, tanto che l’idea di questa rilettura-tributo era stata originariamente pensata per una pubblicazione nel 2007 (nel venticinquennale dell’uscita del disco originario; esce, invece, nel trentennale), e si è concretizzata solo grazie alla testardaggine di Francesco Paracchini, patron di “L’isola che non c’era”.
“E già” è l’album “spaiato” della discografia di Battisti; il suo quindicesimo, il primo senza i testi di Mogol, l’ultimo senza i testi di Pasquale Panella. I testi, in effetti, sono firmati Velezia, pseudonimo che adombra Grazia Letizia Veronese (la moglie di Lucio) ma, probabilmente, anche lo stesso Battisti, che in nessun altro dei suoi lavori ha cantato parole più autobiografiche (in particolare in “Registrazione”, “Hi-Fi” e “Windsurf”). Uscì nel 1982 suscitando parecchie perplessità fra gli estimatori del cantautore di Poggio Bustone, anche per via della produzione a base di tastiere, sintetizzatori e campionatori firmata da Greg Walsh, e da allora è stato abbastanza dimenticato, diventando nel tempo un disco di culto per un ristretto gruppo di appassionati.
L’interpretazione vocale delle dodici canzoni di “E già” è stata affidata alla cantautrice milanese Patrizia Cirulli, e la cifra stilistica dell’operazione è nella struttura semiacustica “voce e chitarra” in cui sono stati registrati tutti i brani; ognuno dei quali, ed è questa una interessante peculiarità del lavoro, è stato suonato (e arrangiato) da un chitarrista diverso (da due, in due casi), dal che è risultata anche una varietà di stili e generi.
I nomi dei chitarristi che hanno aderito al progetto sono prestigiosi, alcuni anche piuttosto noti: Pacifico, Mario Venuti, Fausto Mesolella, Luigi Schiavone, Fabrizio Consoli, Paolo Bonfanti, Carlo Marrale e Simone Chivilò, Giorgio Mastrocola, Giuseppe Scarpato, Carlo De Bei, Andrea Zuppini e Massimo Germini, Walter Lupi.
Il disco viene presentato in pubblico in occasione di due concerti speciali a Milano e a Roma, durante i quali Patrizia Cirulli sarà accompagnata da Davide Ferrario, chitarrista unico. Al concerto di Milano, che si terrà sabato 3 novembre alla Palazzina Liberty, parteciperanno come ospiti Luigi Schiavone, Paolo Bonfanti, Giorgio Mastrocola, Walter Lupi, Massimo Germini, Andrea Zuppini, Giuseppe Scarpato, Lele Battista; interverrà anche Franco Zanetti, direttore di www.rockol.it e primo ideatore del progetto. Il concerto di Roma si terrà invece martedì 27 novembre all’Auditorium Parco Della Musica.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi