Confusione nella vendita dei biglietti. David Bowie: ‘Mi scuso’

Confusione nella vendita dei biglietti. David Bowie: ‘Mi scuso’
David Bowie si è dovuto scusare con i fan, dopo che la vendita on line dei biglietti per il suo concerto alla London Royal Festival Hall del 29 giugno si è rivelata un caos inestricabile.

Ai membri del sito del musicista inglese, Bowienet (www.davidbowie.com), era stato infatti promesso un’esclusiva sui migliori posti della sala.
I problemi sono nati però i fans si sono accorti che i posti riservatigli dal sito non erano poi così convenienti rispetto a quelli acquistati ad un prezzo inferiore in un normale box office.
La causa di tale gaffe è stata indicata in un misterioso problema tecnico. Bowie, in un comunicato ufficiale si è scusato. “Sono veramente dispiaciuto, ma fortunatamente ora sembra funzionare tutto alla perfezione”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.