Crookers: Bot e Phra dividono le loro strade artistiche

Crookers: Bot e Phra dividono le loro strade artistiche

Bot e Phra, i due dj che hanno dato vita ai Crookers, hanno deciso di separare le loro strade artistiche. I due beatmaker hanno annunciato, attraverso un comunicato stampa pubblicato sulla loro pagina Facebook ufficiale che Bot prenderà nuove direzioni musicali mentre Phra continuerà a produrre beat con il nome di Crookers. “Dopo otto anni di lavoro fianco a fianco, è giunto il momento di esplorare nuovi territori”, ha scritto Bot. “Vogliamo dire a tutti i nostri fan che ci hanno supportato sin dal primo giorno di non essere tristi, ci saranno a breve ricche novità”, aggiungono i due dj.

Contenuto non disponibile



Andrea Fratangelo, in arte Bot, e Francesco Barbaglia, soprannominato Phra cominciano a muovere i primi passi nel mondo musicale come duo electro/hip hop nel 2003, quando si incontrano e cominciano a lavorare insieme. Le prime produzioni si diffondono nel 2006, quando esce il primo ep, "End 2 end", ma la curiosità attorno ai due si fa sentire con il remix di di "Salmon dance" dei due padri dell'elettronica, i Chemical Brothers. Da qui comincia una serie di collaborazioni con i nomi più importanti della musica, tra i quali spicca gente come Timbaland, Jovanotti, Stylophonic, Britney Spears, U2, Moby ed AC/DC. Nel 2007 arriva il giro di boa con il remix del singolo "Day 'n' nite" di Kid Kudi, che fa il giro in tutti i club d'Europa, rendendo i Crookers portavoce di un "italian electro touch". Segue una prima raccolta di remix, "Crookers Mixtape", sempre nello stesso anno, anticipato da tre minialbum, "Aguas De Parco", "Made in Italy" e "Fuck Mundial #3". L’’ultimo disco dei due artisti si intitola “Dr Gonzo” del 2011.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.