Grandi manovre sul mercato latino: la messicana Fonovisa diventa americana

Non c’è da stupirsi del fatto che trentacinque milioni di cittadini ispano-americani, con un potere d’acquisto stimato in 500 miliardi di dollari l’anno (563 miliardi di €), facciano gola a molte imprese dell’entertainment sollecitando iniziative a catena da parte degli operatori più importanti del mercato: così’, dopo il gruppo iberico Prisa e l’etichetta MuXXic Latina (creata in joint venture con la major Universal, vedi news) tocca ora a Univision Communications, numero uno tra le emittenti USA di lingua spagnola, mettere a segno un colpo da ko con l’acquisto della celebre etichetta discografica messicana Fonovisa.
Si calcola che l’acquisizione del marchio dal gruppo messicano Televisa, che era già stato messo in cantiere nel dicembre scorso, permetterà a Univision di mettere le mani su un 35 % circa del mercato musicale di lingua ispanica negli Stati Uniti, combinando le forze dell’etichetta (che ha sotto contratto gruppi come i Los Tigres del Norte, celebri per alcune discusse canzoni che narrano le gesta dei narcotrafficanti locali)con quelle della pop label Univision Music e di Disa Records, controllata da Univision al 50 % e specializzata nel genere “tropicale”.
L’intero gruppo farà base dalla prossima estate a Woodland Hills, in California, e sarà affidato alle mani esperte di Josè Behar, l’uomo che scoprì e lanciò la scomparsa pop star messicana Selena.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Andrea Micciché (NUOVOIMAIE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.