Rockol Awards 2021 - Vota!

RZA: 'Reunion del Wu-Tang Clan per il ventennale di '36 chambers''

RZA: 'Reunion del Wu-Tang Clan per il ventennale di '36 chambers''

A vent'anni dalla pubblicazione di "Enter the Wu-Tang (36 chambers)", album che catapultò il collettivo hip hop di Staten Island dei Wu-Tang Clan all'attenzione del pubblico mondiale, RZA, uno degli elementi di spicco della formazione, ha auspicato una reunion in grande stile per celebrare la ricorrenza: il rapper e produttore, noto anche per i suoi lavori al cinema sia in veste di regista (il lungometraggio che segna il suo debutto dietro la macchina da presa, "The man with the iron fists", verrà distribuito a brevissimo nelle sale) che di compositore di colonne sonore (tra le altre, quella per "Ghost dog" di Jim Jarmusch), pretenderebbe però determinazione e disciplina da parte dei colleghi, che - come è noto agli appassionati - non sono esattamente dei campioni di condotta.



"Abbiamo bisogno, ancora una volta, di riproporre con completezza, efficenza, consapevolezza e professionalità il nostro marchio", ha dichiarato l'artista al New York Post: "Dobbiamo farlo ancora una volta, ma con disciplina, arrivando in orario agli incontri con la stampa, ai concerti e in studio. Facciamolo una volta, ma facciamolo bene. Siamo stati bravi: la gente ci ama e sono orgoglioso di quanto abbiamo fatto in passato, ma - appunto - si tratta di passato. Una volta parlavo di 'caos organizzato', ma sempre di caos si stava parlando".



Contenuto non disponibile


A chi, malignamente, lo individuava come il "dittatore" del Clan, RZA risponde: "'Wu-Tang forever' (il secondo disco del gruppo, ndr) è stato il primo vero disco democratico che abbiamo mai registrato. E, in ogni caso, il mio modo di pormi era: 'Beh, è il tuo disco: cosa ne vuoi fare? Vuoi chiamare P. Diddy a produrlo? Qualsiasi cosa tu voglia fare, va bene, basta che tu la faccia: si tratta del tuo lavoro".

RZA avrebbe già preso contatti con GZA, Ghostface Killah, Method Man, Raekwon, Inspectah Deck, U-God e Masta Killa, gli elementi reduci dopo la scomparsa di Ol' Dirty Bastard : "Di noi ne sono rimasti in vita abbastanza, e credo che là fuori ci siano ancora nostri fan in circolazione: l'hip hop è più forte che mai, e - a livello mondiale - il nome del nostro gruppo è uno dei suoi sinonimi più conosciuti".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.