Arriva a febbraio 'Il testamento', l'album solista di Andrea Appino (Zen Circus)

Arriva a febbraio 'Il testamento', l'album solista di Andrea Appino (Zen Circus)

Si intitola “Il testamento” l’album che segna il debutto solista di Andrea Appino, autore della maggior parte dei brani degli Zen Circus nonché fondatore e voce del power trio pisano. Il disco, che raggiungerà i negozi di dischi il prossimo febbraio, conterrà dieci canzoni prodotte insieme a Giulio Ragno Favero (One Dimensional Man, Il Teatro degli Orrori): “E’ un lavoro che avevo in mente da un po’ di tempo”, racconta Appino nel teaser caricato in Rete, “E’ un viaggio doloroso nell’egoismo e nella nella percezione distorta che ognuno ha di sè, una vera e propria liberazione”. “Il testamento” verrà registrato a dicembre insieme a Favero e a Francesco Valente (sezione ritmica de Il Teatro degli Orrori, rispettivamente basso e batteria della band di Capovilla) e sarà presentato dal vivo con un breve set al festival itinerante de La Tempesta (etichetta di Pordenone fondata dai Tre Allegri Ragazzi Morti che firma i lavori di Zen Circus, TdO e di molti altri) il prossimo 8 dicembre al Rivolta di Marghera (Ve). Dal vivo, Appino, sarà supportato oltre che da Favero e Valente anche da Rodrigo D’Erasmo, violinista già al fianco degli Afterhours.

“Per questo disco ho deciso di prendere spunto dalla storia singolare della mia famiglia usandola come terapia di gruppo”, racconta Appino nel video, “Con famiglia intendo un termine più ampio, intendo quella che ti sei trovato così come quella che ti sei scelto: confortevole e dolce, certo, ma anche parecchio violenta”. “E’ abbastanza inutile cercare di spiegarlo con le parole”, aggiunge Appino, “A dicembre lo registriamo, a febbraio uscirà e vediamo cosa succede…”.




Andrea Appino ha recentemente scritto insieme a Marina Rei il brano “L’errore” entrato a far parte del nuovo album della cantante romana. Dal 1994 fa parte degli Zen Circus, band nata a Pisa con una prima formazione composta da Appino (voce, chitarra) e Teschio (batteria), alla quale si è aggiunto poi Ufo (basso e voce). Nel hanno pubblicato “Andate tutti a fanculo" dove l'ospite d'onore era stata Nada, mentre nel 2008, per l'album "Villa inferno", avevano collaborato con Kim e Kelley Deal (Pixies, Breeders), Jerry Harrison (Modern Lovers, Talking Heads) e Giorgio Canali (CSI, Rossofuoco) e Brian Ritchie, bassista dei Violent Femmes, poi diventato per quell'anno il quarto membro della band a tutti gli effetti: Ritchie, oltre a produrre, registrare e suonare con loro nel disco, li ha infatti accompagnati anche durante tutta la tournée promozionale. "Nati per subire", uscito nel 2011, è l'ultimo album di inediti degli Zen Circus.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.