Super Bowl: nel 2012 Madonna, nel 2013 (voci) Beyoncé

Super Bowl: nel 2012 Madonna, nel 2013 (voci) Beyoncé

Sicuramente in Italia il nome dell'artista che si esibirà durante il prossimo intervallo del Super Bowl conta fino a un certo punto, ma negli USA la cosa assume forte importanza.

L'intervallo del Super Bowl (incontro che assegna il titolo di campione della National Football League -NFL-, la lega professionistica statunitense di football americano) è da sempre negli States un ambitissimo momento, sia per gli artisti che si esibiscono sia per le aziende che vi piazzano uno spot. Si stima che alla penultima edizione, a guardare l'incontro Green Bay Packers contro i Pittsburgh Steelers, vinto dai primi, siano rimasti incollati ai piccoli schermi 111 milioni di persone. E quest'anno, con lo show di Madge, i telespettatori sono stati 114 milioni. E' chiaramente, oltre ad essere un momento sportivo e canoro, una formidabile occasione commerciale. Ora, secondo voci, a succedere a Madonna, che si presentò con CeeLo Green, Nicki Minaj, LMFAO e M.I.A. come ospiti,  sarebbe .Beyoncé. Un non meglio specificato addetto del Super Bowl XLVII ha confidato ad Associated Press che la moglie di Jay-Z salirà sul palco il prossimo 3 febbraio; l'incontro sportivo con concerto si terrà presso il Mercedes-Benz Superdome di New Orleans. L'addetto non ha voluto essere identificato in quanto non autorizzato a diffondere anticipazioni ai media. Per Bey si tratterebbe del bis, visto che al Super Bowl si era già esibita quando, nel 2004, intonò l'inno nazionale nella sua città natale, Houston. In quell'anno i




Contenuto non disponibile







New England Patriots ebbero ragione dei Carolina Panthers.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.