Carosone 'americano', a Universal Publishing Italia il premio della BMI

Carosone 'americano', a Universal Publishing Italia il premio della BMI

Un evergreen italiano, una cover/remix a cura di due dj australiani, un campionamento realizzato da un famoso rapper statunitense di origini cubane: viaggiando nel tempo e nello spazio, "Tu vuò fà l'americano" di Renato Carosone ha appena fruttato a Universal Music Publishing Italia un prestigioso BMI Award, premio che la società di collecting americana conferisce ogni anno alle canzoni di origine europea che riscuotono maggior successo negli Stati Uniti e che all'editore italiano del brano è stato consegnato a Londra nei giorni scorsi.

"Tu vuò fà l'americano", musica di Carosone e testo di Nisa (nome d'arte di Nicola Salerno), risale al 1956 ed è stato uno dei maggiori successi dell'entertainer napoletano, anche fuori dai confini nazionali. Nel 2009, i deejay australiani Sylvester Martinez e Johnson "Durango Slim" Peterson alias Yolanda Be Cool ne hanno realizzato assieme al produttore Duncan MacLennan/DCUP un remix - controllato editorialmente al 100 % da Universal Italia - intitolato "We no speak americano", che dopo essere diventato un hit in patria l'anno seguente ha scalato le classifiche di Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia e Germania raggiungendo il numero uno anche in Inghilterra. Il ponte verso gli Stati Uniti lo ha infine gettato Armando Christian Peréz , in arte Pitbull, che ha incluso un sample della versione di Yolanda Be Cool nel singolo "Bon bon", estratto dall'album "Armando" (2010) e numero 3 nelle "Top Latin Songs" di Billboard, reiterando così il successo e la popolarità internazionale del classico di Carosone.



Contenuto non disponibile


 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.