Passano di mano (ma non in Italia) i copyright musicali di Elvis Presley

Passano di mano (ma non in Italia) i copyright musicali di Elvis Presley
Acquisendo il diritto di amministrare la maggior parte delle canzoni del re del rock and roll, contenute nei cataloghi Elvis Presley Music e Gladys Music, l’editore indipendente inglese Chrysalis Music entra in possesso di uno dei patrimoni editoriali più importanti e più ambiti nel panorama della musica popolare mondiale. La filiale americana del gruppo è infatti subentrata alla Williamson Music, che amministrava il 75 % dei preziosi (e redditizi) copyright per conto degli eredi di Presley e della famiglia Aberbach, tra cui il patrimonio editoriale dell’artista era stato suddiviso a seguito della sua scomparsa.
Gli Aberbach, austriaci di origine ebrea emigrati negli USA ai tempi delle persecuzioni naziste, avevano iniziato a gestire gli interessi editoriali di Presley fin dai primi anni della sua folgorante carriera, nel 1955, sfruttando la loro amicizia con il celebre e discusso manager dell’artista, il colonnello Tom Parker. Un paio di anni fa una delle componenti della famiglia, Susan, aveva venduto la quota di sua proprietà, pari al 25 %, ad un’altra società del settore, la Cherry Lane.
In Italia il passaggio di consegne non produrrà effetti, almeno nell’immediato: tre quarti del repertorio restano in amministrazione alla BMG Ricordi in forza di un contratto di subedizione pluriennale, mentre la quota restante è nelle mani della Cafè Concerto di Federico Monti Arduini, che rappresenta la Cherry Lane in Italia.
Dall'archivio di Rockol - Elvis e la data di nascita del rock 'n' roll
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.