Concerti, Celentano all'Arena e i biglietti da 1 euro: TicketOne, 'Tutto ok'

"Esperimento riuscito": con queste parole Andrea Grancini, responsabile commerciale di TicketOne, ha commentato l'esito "RockEconomy", le due serate di Adriano Celentano all'Arena di Verona per le quali erano state adottate particolari misure di emissione dei biglietti (molti dei quali messi in vendita a un euro) per evitare le speculazioni sul mercato secondario.

"Tutto è filato liscio, non abbiamo riscontrato nessuna criticità né in fase di ritiro dei tagliandi né agli accessi alla struttura", ha confermato Grancini a Rockol: "Siamo convinti che i biglietti messi in vendita sui alcuni siti di secondary ticketing a cifre superiori ai 10.000 euro fossero solo degli specchi per le allodole atti a 'spingere' le vendita dei pochi tagliandi resi disponibili - sempre sulle stesse piattaforme - a prezzi più plausibili".

Unico inconveniente, la truffa nella quale sono caduti vittime alcuni fan russi del cantante, raggirati con biglietti falsi da ignoti e bloccati dal personale che regolava l'afflusso di pubblico all'Arena": "Nel complesso siamo molto soddisfatti. Sistemi del genere richiedono un grande sforzo in termini di risorse impiegate, non facilmente applicabili in tutte le occasioni, ma non è da escludere che in futuro - in concomitanza con eventi speciali di tali portata - questa modalità possa essere impiegata nuovamente".

    "Esperimento riuscito": con queste parole Andrea Grancini, responsabile commerciale di TicketOne, ha commentato l'esito "RockEconomy", le due serate di Adriano Celentano all'Arena di Verona per le quali erano state adottate particolari misure di emissione dei biglietti (molti dei quali messi in vendita a un euro) per evitare le speculazioni sul mercato secondario.

    "Tutto è filato liscio, non abbiamo riscontrato nessuna criticità né in fase di ritiro dei tagliandi né agli accessi alla struttura", ha confermato Grancini a Rockol: "Siamo convinti che i biglietti messi in vendita sui alcuni siti di secondary ticketing a cifre superiori ai 10.000 euro fossero solo degli specchi per le allodole atti a 'spingere' le vendita dei pochi tagliandi resi disponibili - sempre sulle stesse piattaforme - a prezzi più plausibili".

    Unico inconveniente, la truffa nella quale sono caduti vittime alcuni fan russi del cantante, raggirati con biglietti falsi da ignoti e bloccati dal personale che regolava l'afflusso di pubblico all'Arena": "Nel complesso siamo molto soddisfatti. Sistemi del genere richiedono un grande sforzo in termini di risorse impiegate, non facilmente applicabili in tutte le occasioni, ma non è da escludere che in futuro - in concomitanza con eventi speciali di tali portata - questa modalità possa essere impiegata nuovamente".

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.