BMG, completata la riorganizzazione dell'etichetta

BMG, completata la riorganizzazione dell'etichetta
Dopo le recenti nomine di Andrea Segnanini e Roberto Gasparini (e la quasi simultanea promozione di Giovanni Arcovito a general manager Ricordi, vedi news) il neo-presidente BMG Ricordi Adrian Berwick completa la riorganizzazione degli uffici BMG Records di Roma (ma senza alcun nuovo ingresso in organico, come del resto suggerisce di fare la congiuntura di mercato).
Un comunicato stampa diffuso nella giornata di mercoledì, 10 aprile, informa della promozione di Gian Arnaldi al ruolo di Senior Marketing Director con responsabilità estese, d'ora in poi, all'intero reparto promozione e marketing, locale e internazionale, dell'etichetta: ad Arnaldi, che risponde direttamente a Berwick, riportano con effetto immediato sia Raimondo Ladu, promosso al ruolo di marketing manager per il repertorio locale, che Maria Luisa Franza, responsabile dell'internazionale (e affiancata ora dal product manager Davide Azzaroni) oltre al direttore promozione Arianna D'Aloja.
Il ruolo di international exploitation manager, reso vacante dallo “spostamento” di Ladu, è stato invece assegnato a Sabrina Gallone, già marketing manager per il repertorio internazionale: in questa nuova funzione riporterà direttamente al general manager per il repertorio locale BMG Ricordi (con funzioni di A&R “trasversali” alle due etichette del gruppo) Roberto Gasparini.
“Arnaldi meritava di potersi misurare anche sul repertorio internazionale”, ha spiegato a Rockol Berwick, che nel nuovo organigramma ha deciso di mantenere ad interim il ruolo di direttore generale della BMG Records. “Quanto a Ladu e Gallone, sono due giovani in cui ripongo molta fiducia; l'attribuzione ad entrambi di incarichi nuovi e diversi rientra nella logica di una loro ulteriore crescita professionale”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.