Capitol da EMI a Universal: a dirigerla arriva Barnett (Sony)?

L'accorpamento della EMI in Universal, dopo l'approvazione della fusione da parte della Commissione Europea e degli altri organi antitrust che presiedono ai maggiori mercati musicali internazionali, comporta la creazione di una nuova struttura nell'ambito della major capeggiata da Lucian Grainge: e sembra che a guidare la nuova divisione, battezzata Capitol Label Group, possa essere Steve Barnett, attualmente in forze alla concorrente Sony Music come co-presidente e chief operating officer dell'etichetta Columbia Records.

Le fonti americane (principalmente Billboard e HITS DailyDouble, il primo a dare la notizia) sostengono che le trattative sono tuttora in corso, e dunque non ancora finalizzate, ma sembra che Universal sia orientata a fare una scelta esterna per guidare il gruppo di etichette ereditate dalla EMI. "Avere una Capitol Records e una Virgin forti e in salute è una cosa positiva per l'industria musicale", aveva dichiarato Grainge a Billboard subito dopo l'annuncio dell'approvazione definitiva dell'operazione. "Porteremo investimenti maggiori di quanti ce ne siano stati da molto tempo a questa parte, raddoppieremo le spese in A&R sostenute da queste etichette negli ultimi anni e tutto ciò andrà a vantaggio dell'intero ecosistema industriale. Creeremo più opzioni per gli artisti e maggiori opportunità imprenditoriali".

Se davvero Barnett lascerà la Sony per Universal, porrà fine a un sodalizio - quello con il presidente/amministratore delegato Rob Stringer - che ha fruttato negli ultimi tempi alla Columbia la leadership sul mercato statunitense, con una quota nelle vendite di album oscillante tra il 9 e il 10,7 per cento.

Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Andrea Rosi (Sony Music Italy)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.