Concerti, Depeche Mode: il 23 ottobre a Parigi la presentazione del nuovo tour

Concerti, Depeche Mode: il 23 ottobre a Parigi la presentazione del nuovo tour

I Depeche Mode hanno lanciato sul proprio sito Web un conto alla rovescia che ha, come termine, il prossimo 23 ottobre: al momento, la band non ha voluto chiarire cosa possa seguire a questa lunga attesa, ma - sul Web - le indiscrezioni che circolano parlano di un "grande annuncio" che potrebbe anticipare il ritorno della storica band sulle scene.

Nello specifico, un fan site tedesco della band di Dave Gahan, Martin Gore e Andrew Fletcher riferisce come proprio il 23 ottobre prossimo il gruppo possa tenere una conferenza stampa a Parigi per annunciare i dettagli del nuovo album di inediti - il primo, dai tempi di "Sounds of the universe" del 2009, ed il tour mondiale che - da prassi - dovrebbe seguire la pubblicazione.



La voce è stata indirettamente ufficializzata da una newsletter di Eventim, colosso dell'online ticketing tedesco - e "casa madre" della "nostra" TicketOne - che ha confermato come il prossimo 23 ottobre a Parigi verrà presentato il tour mondiale del gruppo.

Considerando le ultime mosse dei Depeche Mode, in effetti, un'eventualità del genere sembrerebbe per lo meno naturale: entrata in studio all'inizio di quest'anno, già all'inizio dello scorso marzo la band riferì di avere ben venti canzoni in lavorazione per una nuova prova in studio. Esattamente un mese dopo uno dei due produttori coinvolti nelle session di registrazione del disco, Christoffer Berg (l'altro è Ben Hillier), parlò esplicitamente di un tour "da tenersi nel corso del prossimo anno".

Contenuto non disponibile


A fine maggio emersero altri dettagli in merito al nuovo album di inediti : le sedute di registrazione si tennero presso uno studio newyorchese, e il termine indicato come fine dei lavori venne fissato per la fine del prossimo novembre. "Non c'è motivo di ritenere che non saremo di parola visto il ritmo che stiamo mantenendo", specificò Gahan, che solo alla fine dello scorso luglio (spostatosi a Los Angeles per gli ultimi ritocchi alle tracce) fu ancora più preciso nel fornire indiscrezioni sul lavoro in via di completamento
: "Non voglio azzardarmi a definirlo un disco blues, ma sicuramente è stato molto influenzato dal blues, anche dal punto di vista dei testi. Io ho sempre spinto, forse anche più degli altri, perché il materiale prodotto fosse tenuto il più grezzo possibile. I miei compagni sono un po' spaventati, perché in caso la scelta dovesse non piacere verremmo giudicati male tutti. Ma sapete cosa vi dico? Preferisco avere delle rencensioni di merda piuttosto che recensioni mediocri. Preferisco che la gente pensi 'Cosa cazzo sta succedendo ai Depeche Mode?' piuttosto che 'bah, sì, niente male, come disco'".  
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.