Partito il nuovo tour dei Westlife, ognuno guadagnerà 3 milioni di euro

Tre milioni di euro, corrispondenti più o meno a 6 miliardi delle vecchie lire. Questa è la somma che ogni componente dei Westlife si ritroverà in tasca al termine del loro nuovo tour, partito poche sere fa dallo stadio Spektrum di Oslo, Norvegia. Kian Egan, Shane Filan, Mark Feehily, Nicky Byrne e Bryan McFadden hanno davanti a loro altri 67 concerti del tour. Il quintetto irlandese riceverà 14.000 sterline per ogni show, ma può contare anche sulle 300.000 che il loro sponsor principale si accinge a versare sui loro conti in banca, e specialmente, sulla "botta" più grossa, ovvero le 800.000 sterline che deriveranno dal merchandising. E Shane se la gode: se decidesse d'accettare la proposta di un noto stilista italiano, il quale lo vorrebbe come testimonial della sua prossima campagna pubblicitaria, vedrebbe aumentare le sue fortune di un altro milione di sterline, circa 1 milione e mezzo di euro.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.