Altre anticipazioni sul nuovo album di Bowie

Altre anticipazioni sul nuovo album di Bowie
La collaborazione fra Pete Townshend e David Bowie per il nuovo album di quest’ultimo, “Heathen”, di prossima pubblicazione (vedi News) era già stata annunciata da Rockol nello scorso ottobre; ora il sito davidbowie.com fornisce ulteriori precisazioni e altre informazioni sull’album.

Pete Townshend aveva già suonato la chitarra in un disco di Bowie (“Scary monsters”, 1980) nel brano “Because you’re young”; ora il musicista contribuisce col suo strumento a “Slow burn”, che probabilmente sarà il primo singolo dell’album. Secondo Bowie, quello di Townshend “è l’intervento di chitarra più originale e aggressivo che abbia mai sentito da Pete”; nel brano, oltre a Townshend, figurano come collaboratori anche i Borneo Horns (già con Bowie nel “Serious Moonlight Tour”). Un portavoce di Bowie ha anche confermato una collbaorazione al disco di Dave Grohl dei Foo Fighters, ma non ha reso noto in che forma e in quale brano.
Fra gli altri brani che probabilmente saranno inclusi in “Heathen” il sito segnala “I would be your slave”, già eseguita da Bowie alla Carnegie Hall di New York in occasione del concerto di sostegno alla Tibet House; “Afraid” (già resa disponibile lo scorso anno per gli abbonati di BOWIEnet), “Marching”, “Wood Jackson” e “5.15 The angels have gone”. Titoli già sicuri sarebbero “Sunday”, (di cui si annuncia un remix di Moby), “A better future” (per il cui remix sono stati ingaggiati gli Air), l’eponima “Heathen”, “Slip away” e “Everyone says hi”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.