Goldie picchia un ragazzino... o viceversa?

Si sa, negli zoo non si può dare da mangiare agli animali, ma se per strada trovi un cavallino può venirti voglia di dargli qualche nocciolina. Deve essere questo quello che ha pensato Mohamed Alam, un ragazzo londinese che è stato beccato con due amici a tirare delle noccioline contro una Ferrari.
Peccato che il proprietario non fosse l'uomo più mansueto della terra, ma un musicista di nome Goldie, uno che per otturarsi le carie va da Cartier. Il DJ, oltre ad essere noto per la sua passata relazione con Bjork, ha una confermata fama di duro. “Ha preso un bastone e mi ha colpito sulle braccia”, ha dichiarato Alam. “Poi è arrivato un suo amico ed entrambi mi hanno preso a pugni”.
Goldie, da parte sua, sembra aver raccontato una storia diversa alla polizia. Secondo un suo rappresentante, il musicista avrebbe chiesto ad una banda di ragazzi di smetterla di tirare cose alla sua macchina quando uno di loro si è diretto verso di lui con un bastone.
La polizia sta indagando sull'incidente.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.