In tour in Italia i britannici classici (ma 'moderni') King's Singers

I King's Singers sono tra i gruppi vocali a cappella attualmente più blasonati del mondo. La formazione britannica, che nel 2008 ha festeggiato il quarantesimo anniversario, ha vinto due premi Grammy e da sempre è in incessante tour mondiale. Sebbene il repertorio sia di natura classica, l'ensemble, fondato a Cambridge, non disdegna incursioni in altre sfere sonore. Ecco così che, magari in una chiesa, magari con i membri vestiti elegantemente, spuntano inaspettate esecuzioni "serie" di brani dei Beatles, Billy Joel e addirittura Queen Una disposizione che si avverte anche nei gusti personali dei componenti.

Timothy Wayne-Wright, ad esempio, predilige Stevie Wonder mentre il "nuovo" arrivato, il basso Jonathan Howard, lista tra i suoi personali favoriti Kanye West, Coldplay e Florence and the Machine. A proposito di membri: la line-up è a rotazione, dei componenti originali non è rimasto nessuno. Rimane intatto però il prestigio, coronato nello scorso febbraio dal secondo Grammy, quello per "Best Choral Performance" alla cinquantaquattresima edizione degli "Oscar della Musica". I Kings's Singers sono da poco partiti per un nuovo tour mondiale. Dopo date in Gran Bretagna Belgio, Olanda, USA, Germania, Finlandia e Danimarca, la formazione si esibirà nel nostro Paese con questo calendario:.
7 dicembre: 20:30     Roma            Sala Sinopoli - Auditorium Parco della Musica    
8 dicembre: 16:00     Firenze     Teatro della Pergola    
9 dicembre: 21:00     Desio              Chiesa di San Giovanni Battista    
10 dicembre: 20:30     Bologna      Auditorium Manzoni.




Contenuto non disponibile








Informazioni sui singoli concerti sono disponibili sulla specifica pagina del gruppo alla quale accedi cliccando qui
 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.