Anche la figlia di Wood dei Rolling Stones nel nuovo video dei Westlife

Nuovi particolari sul video che i Westlife hanno girato in supporto al loro singolo "Bop bop baby", in uscita il prossimo 20 maggio. Le prime anticipazioni erano state fornite da Rockol nei giorni scorsi. La boyband irlandese apparirà nel clip, per le cui riprese si è trasferita in una cappella gotica di Bushey, nell'Hertfordshire inglese, vestita da moschettieri. Nicky Byrne, Bryan McFadden, Mark Feehily, Kian Egan e Shane Filan, agghindati come spadaccini del sedicesimo secolo, correranno a salvare un'innocente ragazza che è stata condannata a sposare un uomo che non ama. L'uomo è Vinnie Jones, la ragazza Leah Wood. Ed è proprio Leah, 23 anni, figlia di Ronnie Wood dei Rolling Stones, a trasformarsi nell'eroina del video. Pare che in origine il ruolo della damigella fosse stato affidato a Naomi Campbell. Il singolo potrebbe diventare l'undicesimo numero uno dei 'Life in Gran Bretagna.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.