Pubblico infuriato, Jack White suona per 45 minuti e se ne va

Pubblico infuriato, Jack White suona per 45 minuti e se ne va

Probabilmente è stata solamente una serata storta, ma vaglielo a dire a chi aveva pagato il biglietto e si aspettava - giustamente - qualcosa di più. Perché infatti Jack White, sul palco della storica Radio City Music Hall di New York, è rimasto per soli 45 minuti. Che il concerto avesse preso una piega non troppo simpatica lo si era capito da subito: prima l'ex White Stripe aveva diffuso l'avviso di non riprenderlo col telefonino, poi aveva avuto uno scambio di parole con uno spettatore che aveva bellamente ignorato l'invito.

Infine, dopo aver riscontrato una certa mancanza di calore da parte del pubblico, Jack aveva detto: "Gesù Cristo, ma è una convention della NPR?". Dopo la battuta sull'organizzazione USA che collega circa 900 emittenti radiofoniche, Jack ha suonato ancora un po' e poi se ne è andato. In tutto il cantante e chitarrista, come riporta la Reuters, ha eseguito 12 canzoni per un tempo totale di 45 minuti. Il pubblico inizialmente non ha capito e a gran voce l'ha invocato nuovamente sul palco. Cosa fosse accaduto si è palesato quando i roadie hanno portato via gli strumenti ed è calato il sipario. Alcuni fan, disillusi, hanno restituito magliette e dischi acquistati nella lobby; altri hanno picchettato l'uscita; altri ancora si sono messi a picchiare sui due pullman di White. E subito su Twitter sono fioccate le proteste.




Contenuto non disponibile








Durante la scorsa primavera "Blunderbuss", primo album solista di Jack, ha debuttato al numero 1 sia negli USA sia in Gran Bretagna.
 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.