Al Sistina un omaggio alle nostre canzoni degli anni ’30 e ‘40

Al Sistina un omaggio alle nostre canzoni degli anni ’30 e ‘40
Lunedì 1 aprile tornerà al Teatro Sistina di Roma “Abbassa la tua radio”, lo spettacolo ideato da Stefano Bollani che ripercorre le più belle canzoni della storia della musica italiana degli anni ’30 e ‘40. Come riporta l'agenzia ANSA,la maggior parte dei brani in programma era stata interpretata da artisti quali Natalino Otto, Alberto Rabagliati, Ernesto Bonino e Silvana Fioresi ed ora viene reinterpretata in chiave jazz. Il concerto prende il nome dal disco “Abbassa la tua radio”, distribuito da CGD East West, e vede tra i suoi maggiori protagonisti Irene Grandi, Beppe Servillo degli Avion Travel, Simona Bencini dei Dirotta su Cuba e Monica Demuro. I proventi dell’album, che conterrà appunto alcune delle indimenticabili melodie nate negli anni del fascismo, saranno devoluti a sostegno del Conservatorio di Sarajevo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
19 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.