BMG, e due: Gasparini nominato general manager per il repertorio nazionale

A poche ore dalla nomina di Giovanni Arcovito alla carica di general manager dell'etichetta Ricordi (vedi news), arriva comunicazione del passo successivo nel quadro della riorganizzazione BMG annunciata a Rockol dal presidente Adrian Berwick (vedi news): che riguarda, questa volta, l'intero gruppo discografico con l'attribuzione a Roberto Gasparini del titolo di general manager National Repertoire, nuova divisione che – spiega un comunicato stampa diffuso nella giornata di giovedì, 28 marzo – ha il fine di “potenziare la struttura dedicata al consolidamento e allo sviluppo degli artisti locali” di BMG Ricordi; nell'organigramma della stessa divisione, a Gasparini risponderanno direttamente il direttore artistico Roberto Rossi (responsabile della gestione degli artisti di entrambe le etichette, BMG e Ricordi), il team dedito all'A&R e l'ufficio che si occupa di international exploitation, cioè della ricerca di opportunità all'estero per il repertorio locale.
Con questa mossa Berwick consolida dunque le posizioni dei suoi collaboratori di fiducia: Gasparini, in azienda dal 1996 (come Arcovito), è un altro fedelissimo del neo-presidente e amministratore delegato, al cui fianco ha lavorato prima come direttore artistico dell'etichetta BMG Records e poi come vice direttore generale con responsabilità estese al repertorio internazionale.
Con una funzione “trasversale” di A&R operante a cavallo tra le due etichette, la casa discografica del gruppo Bertelsmann resta comunque fedele allo schema della doppia struttura e della duplice dislocazione geografica nel momento in cui altre major (prima Warner, e ora anche EMI) procedono verso un'integrazione delle etichette del gruppo o chiudono una parte degli uffici(come ha fatto tempo fa la Universal a Roma). “Anche BMG Ricordi oggi è un'azienda unica, come dimostra il fatto che tutti i servizi generali – finanza, amministrazione, ufficio legale, risorse umane ecc. – fanno capo alla nostra sede centrale di Roma”, spiega Berwick, "mentre Ricordi, edizioni a parte, esiste ormai solo come etichetta". “Conserveremo una duplice presenza a Roma e a Milano", aggiunge il presidente BMG; "poiché siamo orientati prevalentemente allo sviluppo del repertorio locale abbiamo bisogno più di altri di essere contemporaneamente presenti nelle due città più importanti, con due etichette ben inserite nelle realtà locali”.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Roberto Razzini (Warner Chappell Music Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.