Classifiche, Billboard album chart: Pink prima con 280.000 copie

Classifiche, Billboard album chart: Pink prima con 280.000 copie

Entrata per la prima volta nella classifica USA degli album dodici anni fa, Pink arriva solamente ora al primo posto. La cantante, nonostante i suoi numerosi singoli di successo, infatti finora non era mai riuscita a mettere le mani sull'ambìto numero uno. Dal suo primo "Can't take me home" al numero 26, fino al nuovo "The truth about love" la 33enne artista si era dovuta accontentare (si fa per dire) di un po' tutto tranne la posizione regina; Pink era passata dal 6 di "M!ssundaztood" al 9 di "Try this" passando per il 2 di "Funhouse" e il 5 di "Greatest hits...So far!!!". "The truth abut love", che apre a quota 280.000 copie, è inoltre il terzo album con le vendite iniziali più forti del 2012 negli States; meglio di lei hanno fatto solamente "Believe" di Justin Bieber (374.000) e "MDNA" di Madonna (359.000). Cosa ha contribuito all'ottima riuscita di "The truth about love"? Vari fattori. Ad esempio la partecipazione di Pink a "Today" della NBC e al "The Ellen DeGeneres Show", ma sicuramente anche la decisione di amazon MP3 di offrire il download dell'album a soli 5 dollari. E poi ovviamente c'è la considerazione più banale ma più vera, e cioé che senza un buon primo singolo molto difficilmente si va da qualche parte: e Pink è tornata alla ribalta con "Blow me (One last kiss)" che si è rivelato una mossa vincente. Ma non di sola Pink vive la chart a stelle e strisce: entrano in Top 10 ben altri 5 nuovi album. Al numero 2 ecco la compilation "Cruel Summer" che prende mica male muovendo 205.000 unità. La raccolta propone, tra gli altri brani, "Mercy" (Kanye West, Big Sean, Pusha T, 2 Chainz) e "Clique" (West, Jay-Z, Big Sean). In terza posizione entra il nuovo dei Killers, "Battle born", che smercia 113.000 pezzi; intanto il numero uno della scorsa tornata, "Away from the world" della Dave Matthews Band, scende sulla quarta piazza aggiungendo altre 62.000 copie. Con "Tornado" dei Little Big Town (gruppo country dell'Alabama) che passa dal 2 al 5 con altre 50.000 unità, il 6 vede il debutto di "Kiss", primo album di Carly Rae Jepsen, la cantante dell'ubiquo singolo "Call me maybe". Il debordante pezzo, negli USA, finora ha venduto la bellezza di 5.700.000 copie. "Shields" dei Grizzly Bear, gruppo di Brooklyn, entra inaspettatamente al sette.

Sull'ottavo scalino ecco il blasonato "Tempest" di Bob Dylan, "The carpenter" degli Avett Brothers del North Carolina scivola dal 4 al 9, chiude un altro debutto: è "The sound of the life of the mind" dei Ben Folds Five. Questa settimana le vendite di album negli USA sono aumentate del 6% rispetto a quelle della scorsa settimana e cresciute del 3% nei confronti delle vendite della stessa comparabile settimana del 2011.
Consulta qui la USA Billboard Album Chart di questa settimana.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.