Concerti, Jarabedepalo in Italia: 'Un nuovo incontro con un pubblico speciale'

Concerti, Jarabedepalo in Italia: 'Un nuovo incontro con un pubblico speciale'

Di essere contenti di venire in Italia gli artisti esteri prossimi a suonare nella Penisola non mancano mai di specificarlo: per Pau - mente e frontman degli Jarabedepalo, che il 20 settembre si esibiranno alla Stazione Birra di Roma, il 21 al Fuori Orario di Taneto di Gattatico e il 22 al Carroponte di Sesto San Giovanni, a Milano - il ritorno nel nostro Paese ha un significato particolare. Non solo per lo strettissimo rapporto che lo lega al panorama musicale tricolore - basti pensare alle collaborazioni con Jovanotti prima e poi coi Modà, con i quali si è esibito ieri sera all'Arena di Verona - ma anche per il rapporto che negli anni ha legato il suo gruppo allo Stivale: "Ai tempi di 'La flaca' da voi siamo andati fortissimo", ci racconta il cantante da Pamplona, dove l'abbiamo raggiunto telefonicamente: "Poi però abbiamo conosciuto un periodo di crisi: la Warner, la nostra casa discografica di allora, non ci stava supportando al meglio, e la nostra presenza presso il pubblico italiano è calata". Poi, però, è arrivata la Carosello, che lo scorso anno ha pubblicato "¿Y ahora qué hacemos?": "Il nostro ultimo disco, in Italia, è andato bene quasi quanto in Spagna, e questo per noi è un risultato importantissimo".

Le vendite della loro ultima fatica in studio non hanno certo deluso, "nonostante la pirateria, che in Spagna è un fenomeno dilagante. Siamo primi nelle classifiche mondiali, in materia, e l'incidenza nelle vendita è stimata attorno al 40%. Però, nonostante tutto, siamo riusciti ad ottenere ottimi risultati: riusciamo a vivere della nostra musica, e senza una major alle spalle siamo ancora più liberi, dal punto di vista creativo". Tanta libertà darà dei frutti a breve? "Adesso come adesso sto scrivendo nuove canzoni, che inseriremo nel nostro prossimo album di inediti: entreremo in studio a giugno 2013, e la speranza è quella di pubblicare il tutto entro il settembre successivo".

Nessuno si aspetti anticipazioni del nuovo progetto, però, durante tour, che dopo l'Italia toccherà gli Stati Uniti e tutto il sudamerica: "Tornare a suonare in Italia, in città importanti come - tra le altre - Roma e Milano, per noi è come un reincontro con un pubblico speciale: suoneremo qualche canzone da '¿Y ahora qué hacemos?', ma non mancheranno le hit storiche che ci hanno reso celebri da voi, come 'La flaca' e le altre". La serie di concerti si chiuderà a Barcellona e Madrid, il prossimo dicembre, con due appuntamenti speciali: "Sono date che facciamo tutti gli anni", spiega Pau, "una sorta di festa di Natale per i nostri fan: suoniamo sempre negli stessi posti, per noi è un appuntamento fisso". Le sorprese, in ogni caso, non sono finite: "Sto preparando uno spettacolo particolare, pensato per il pubblico americano: lo chiamerò 'voce e piano', e mi vedrà cantare e suonare la chitarra acustica, accompagnato solo da un pianista, riproporre tutte le ballate degli Jarabedepalo".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.