Dance music, si scioglie il team dei Tamperer

Tempo di divorzi, sulla scena dance italiana: dopo gli “split” di Roberto Turatti dalla DB One e di Stefano “Bulldog” Silvestri dalla Bustin’ Loose (vedi news), prendono strade diverse anche il produttore Giuliano Saglia e il dj Fargetta, artefici, insieme con Alex Farolfi, dell’hit mondiale “Feel it” sotto la sigla Tamperer (nel maggio del ’98 il pezzo, costruito sulla base di “Can you feel it” dei Jackson 5, raggiunse il numero uno delle classifiche inglesi).
La separazione tra i due ex soci è data per certa: Red Music, l’etichetta che ne curava le produzioni, resterà in mano a Saglia, mentre Fargetta proseguirà la sua carriera di artista e produttore utilizzando un nuovo marchio di sua proprietà. L’ultimo singolo pubblicato su Red Music dal popolare disc jockey di Radio DeeJay risale all’estate scorsa e si intitolava “I will rise again"..
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.