New York, EMI trasloca alle porte del Village

La casa discografica inglese si prepara ad abbandonare la vecchia sede newyorkese di Park Avenue per traslocare al Flatiron Building, il celebre, sottilissimo grattacielo a forma di “ferro da stiro” (da qui il nome) situato all'intersezione tra la Fifth Avenue e la 23ma Strada, sulla Broadway. Secondo quanto riporta il quotidiano cittadino New York Post, la EMI ha appena firmato il contratto di affitto che per i prossimi 16 anni le consentirà di prendere possesso di uno spazio di 153 mila metri quadrati all'interno dell'edificio, alto 87 metri e considerato il più antico grattacielo di Manhattan (fu costruito nel 1902, in stile “chicagoano”, su progetto dell'architetto Daniel Burnham). La major occuperebbe circa tre quarti degli uffici ricavati nello storico palazzo in cemento e acciaio, otto piani in tutto con l'aggiunta del prestigioso attico all'undicesimo piano con vista sul Greenwich Village e sul resto della città. I nuovi uffici sono destinati ad ospitare 330 dipendenti della EMI più una parte dello staff proveniente da Londra e dalla sede Virgin di Los Angeles, il cui trasferifmento è previsto per la fine dell'estate (vedi news).
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Paola Marinone (BuzzMyVideos)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.