Rinforzate le ‘parti sensibili’ della statua di cera di Geri Halliwell

Le parti sensibili della statua di cera di Geri Halliwell sono state rinforzate perché si teme che i visitatori di sesso maschile vogliano palpeggiarle. La zona seno e glutei del modello dell’ex Spice Girl, che a partire dal prossimo aprile andrà ad aggiungersi al museo Madame Tussaud’s, sono attualmente sottoposte ad un lavoro extra perché la direzione della celebre esposizione, una delle dieci più visitate a Londra dai turisti, nutre il fondato sospetto che i maschi vogliano goliardicamente saggiarla. Il “rinforzo” costerà al museo 10.000 sterline, sui 15.500 euro. Lo scorso anno, quando venne esposta la statua della modella Elle Macpherson, la direzione fu obbligata a piazzare una guardia privata nei pressi perché i maschietti allungavano un po’ troppo le mani. Il Tussaud’s è così popolare che il suo Website ha perfino una pagina (http://www.madame-tussauds.com/site/london/frontdoor.htm) per la prenotazione online delle visite.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.