Il Mail Online: 'Universal dovrà rinunciare a Parlophone in tutto il mondo'

Il Mail Online: 'Universal dovrà rinunciare a Parlophone in tutto il mondo'

Per assicurarsi il nulla osta all'acquisizione della EMI da parte della Commissione Europea, Universal Music dovrà cederne quasi un quarto degli asset discografici, per un valore pari a circa 300 milioni di sterline.  Lo ribadisce un articolo pubblicato ieri sul'edizione online del Daily Mail,  suggerendo che nel corso di un meeting tenutosi nel tardo pomeriggio di venerdì scorso i commissari europei hanno comunicato a Universal che l'autorizzazione all'operazione è condizionata a una vendita dei diritti sul catalogo Parlophone (inclusi gli album di artisti come Coldplay e Kylie Minogue, ma esclusi - quasi certamente - quelli dei Beatles) in tutto il mondo e non solo nle Regno Unito o in Europa come progettato in un primo momento dai vertici della major facente capo a Vivendi.



I candidati ad acquisire porzioni della EMI non mancano: sarebbero circa 22 le parti interessate, e tra queste figurerebbero i concorrenti Sony Music, Warner Music e BMG Rights Management oltre ai miliardari americani Ron Perelman e Ron Burkle, entrambi già in lizza lo scorso anno per l'acquisto della società musicale inglese.   



La cessione globale dei diritti è considerata indispensabile anche da Charles Caldas, amministratore delegato dell'organizzazione di etichette indipendenti Merlin. "Noi restiamo dell'idea che la cosa migliore per il mercato è che l'operazione venga bloccata in toto", ha dichiarato Caldas durante  un'intervista a The Music Network. "Chiaramente, le autorità antitrust stanno valutando i livelli di disinvestimento che ritengono accettabili. E dovrebbe trattarsi di un insieme globale di disinvestimenti, così da garantire che in nessuna parte del mondo Universal abbia la possibilità di incrementare la sua influenza nella sfera digitale".
 
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.