Fred Durst rifiuta di testimoniare di persona sulla morte di una fan

Fred Durst, frontman dei Limp Bizkit, si è rifiutato di recarsi di persona a testimoniare presso la corte australiana che si occupa dell’inchiesta sulla morte di una ragazza di 15 anni, Jessica Michalik, avvenuta durante un concerto dei Limp Bizkit a Sidney nell'ambito dell’edizione 2001 del festival Big Day Out (vedi news). Il coroner Jacqueline Milledge ha richiesto la presenza in aula di Durst presso la corte del tribunale di Sydney dopo che gli incaricati delle indagini hanno iniziato a cercare le cause che avrebbero contribuito alla morte della ragazza. Durst si è però rifiutato di recarsi in Australia, adducendo come motivazione, tra le altre, il fatto di “aver paura di volare” e di non prendere mai l’aereo se non è assolutamente necessario. In alternativa, Durst si è offerto di testimoniare via video in teleconferenza, dopo che tutti i membri del gruppo avevano già fatto pervenire via fax alla corte testimonianza scritta circa gli avvenimenti. Secondo Associate Press, Mark Dean, avvocato difensore dell’organizzatore del Big Day Out, si sarebbe però detto contrario a una testimonianza via video, sostenendo che, data la natura del mezzo, Durst non sarebbe obbligato a prestare giuramento alle leggi australiane. Dean sostiene che le testimonianze dei Bizkit contengono “dichiarazioni scandalose”, incluse alcune aspre critiche nei confronti dello staff incaricato della sicurezza. A questo punto Milledge dovrà scegliere se avvalersi dell’offerta di Durst per una video testimonianza oppure se utilizzare le già citate dichiarazioni scritte.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.