App per Spotify: con Tunaspot playlist 'geolocalizzate'

Il successo di Spotify moltiplica le iniziative imprenditoriali dedicate al mondo dello streaming musicale in terra svedese: nel Paese scandinavo (e nelle vicine Norvegia e Danimarca) è stata lanciata Tunaspot, una nuova applicazione per Spotify che si avvale già della piena collaborazione della major  EMI Music.



Il servizio consente di scoprire musica e condividere playlist di canzoni con gli utenti residenti nello stesso quartiere o nella stessa area geografica: "La musica di trova al centro della rivoluzione digitale sin dai tempi di Napster e poi del primo iPod", ricorda il cofondatore di Tunaspot Alex Esser. "E dal momento che la nuova generazione di servizi si basa sulla musica in streaming sorge un nuovo problema: data la possibilità di accedere a tutta la musica del mondo, che cosa si dovrebbe ascoltare? Noi siamo convinti che la location sia il prossimo filtro cruciale per i servizi di streaming musicale. La musica vuol dire ricordi, e i ricordi sono quasi sempre legati a un luogo specifico".



"Le playlist 'localizzate' di Tunaspot rappresentano uno sviluppo molto interessante nell'ambito della evoluzione della 'music discovery', dal momento che riflettono le differenze musicali e di gusto tra un luogo e l'altro, tra città, regioni e Paesi differenti", ha dichiarato il responsabile del reparto Innovazione di EMI Music Nordic Paul Sonkamble, e anche Sofie Grant di Spotify ha espresso il suo apprezzamento per la app di Tunaspot sottolineando che essa "aggiunge una dimensione interamente nuova al processo di scoperta musicale".

 

Dall'archivio di Rockol - Dieci gruppi italiani dai quali ci si potrebbe aspettare una reunion
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.