Fleetwood Mac revival, in arrivo il "Rumours" rivisitato e un cofanetto di Stevie Nicks

Riaccesi i motori lo scorso anno, la macchina dei Fleetwood Mac ha ripreso a girare a tutta velocità.
Il 1997 è stato l’anno della reunion (lo special dal vivo per Mtv, il successo internazionale dell’album tratto da quella esibizione, un megatour altrettanto trionfale), un periodo fortunato suggellato nelle settimane scorse dalla conquista di un Brit Award.
E ora incalzano due nuovi progetti destinati ai vecchi e nuovi fan del quintetto, una rivisitazione brano per brano del best seller "Rumours" affidata a vecchi e nuovi protagonisti della scena pop-rock, in uscita il 17 marzo, e un box set triplo dedicato a Stevie Nicks che sarà nei negozi la settimana seguente.
La moda di rileggere album classici della storia del pop in un’ottica "moderna", seguendo la sequenza originale delle canzoni ma affidandole alla reinterpretazione di altri artisti, non è una novità nel business discografico (ci viene in mente il caso del "Tapestry" di Carole King, tanto per fare un esempio). Ma evidentemente il trucco funziona, e così anche questa volta hanno risposto all’appello parecchi nomi di spicco. A cominciare dall’onnipresente Elton John, alle prese con la classicissima "Don’t stop", per arrivare ai Cranberries di Dolores O’Riordan, agli emergenti Matchbox 20 e alle delicate cantautrici Jewel e Shawn Colvin, quest’ultima fresca di premi Grammy.
Di seguito, l’elenco completo dei partecipanti all’album pubblicato dalla Lava/Atlantic (tra parentesi il titolo della canzone interpretata): Tonic ("Second hand news"); Corrs ("Dreams"); Matchbox 20 ("Never going back again"); Elton John ("Don’t stop"); Cranberries ("Go your own way"); Duncan Sheik ("Songbird"); Shawn Colvin ("The chain"); Jewel ("You make loving fun"); Goo Goo Dolls ("I don’t want to know"); Tallulah ("Oh daddy"); Sister Hazel ("Gold dust woman").
"Enchanted", il cofanetto triplo destinato a ripercorre la carriera solista di Stevie Nicks, uscirà invece il 24 marzo per la Modern/Atlantic, con il solito ricco menù di rarità, outtakes, provini e brani di cui si erano perse le tracce , molti dei quali inclusi in origine in colonne sonore cinematografiche. I pezzi da collezione (che comprendono un estratto dall’album "Buckingham Nicks" dei primi anni ‘70, fino ad oggi mai pubblicato su Cd) saranno concentrati sul terzo disco, mentre i primi due conterranno una abbondante selezione dei brani più celebri e più significativi contenuti nei cinque album solisti della Nicks ("Bella donna", "The wild heart", "Rock a little", "The other side of the mirror" e "Street angel"), riproposti nei mixaggi originali con l’aggiunta di alcune facciate b di 45 giri dell’epoca.
Voci ufficiose annunciano anche che la vocalist promuoverà l’uscita del cofanetto con un tour primaverile.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.