Omar Pedrini presenta due video dei Timoria, da oggi su Rockol Streaming

Omar Pedrini presenta due video dei Timoria, da oggi su Rockol Streaming
Da oggi, su Rockol Streaming, sono disponibili due nuovi video dei Timoria, “Mandami un messaggio” e “Supermarket”. Il primo, girato da Valentina Bersiga e Paolo Ferrari (alias Bloody & Crysis), racconta la storia di un ragazzo (interpretato da Gaspare Giacalone) che vuole fuggire da un mondo fantascientifico, freddo e angosciante. Omar Pedrini, leader dei Timoria, ha raccontato a Rockol come si è sviluppata la decisione di affidarsi a giovani autori per la realizzazione dei loro videoclip. “Dopo i video di 'Mexico' e 'Sole spento', realizzati quasi in modo cinematografico, ci sembrava giusto dare delle possibilità alle intelligenze giovanili permettendo loro di lavorare con una band professionista”, ha raccontato Omar. “Per il video di 'Mandami un messaggio' abbiamo scelto Valentina perché aveva vinto un premio come miglior cortometraggio al Festival di Torino e ci era stata segnalata dal DAMS di Bologna come una delle più promettenti registe esordienti. Abbiamo deciso di affidarle la produzione del video convinti di fare un'operazione intelligente e di mantenere vivo il contatto e il dialogo con le nuove generazioni. Il risultato è molto buono, e non ha nulla da invidiare a quelli delle vecchie volpi del videoclip italiano. Speriamo che ciò stimoli i nostri colleghi ad attuare un'operazione simile alla nostra, dando speranza alle nuove leve”.
Nel video di “Mandami un messaggio” Omar mostra due libri, “Il dono dell'aquila” di Castaneda e “La beat generation a New York”. “Le opere di Castaneda sono state d'ispirazione per la stesura dei testi di 'El Topo Grand Hotel'”, ha raccontato il leader dei Timoria, “mentre, l'altro libro è stato usato per ricordare, proprio in questo periodo così difficile, la New York dei sotterranei. Le riprese del video sono avvenute poco dopo i tragici avvenimenti del World Trade Center, dare un segnale forte sarebbe stato troppo demagogico, questa piccola cosa,invece, avrà un valore particolare in futuro”.
Il secondo video, tratto da “Supermarket”, vede Pedrini da solo in una sala di registrazione impegnato a suonare tutti gli strumenti. “Il concetto di voler dare fiducia alle giovani menti in questo caso è stato estremizzato. Gli studenti del DAMS di Brescia hanno prodotto il clip sotto la guida di Domenico Liggeri, come esercitazione di fine corso lavorando con zero-budget e soltanto con gli strumenti a loro disposizione. 'Supermarket' si segnala sicuramente come un'esperienza più corsara e innovativa”.
“Nel video”, ha continuato Omar, “sono da solo perché non trovavamo gli altri, io sono in studio (l'aula del DAMS) ad aspettare il resto della band quando, in realtà, sono sempre gli altri ad aspettarmi. Era un modo simpatico per sottolineare il mio eterno vizio di arrivare in ritardo”.
Gli utenti di Rockol possono vedere i due video all'indirizzo http://streaming.rockol.it.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.