I giovani di Sanremo: imitatori o cantanti?

La discografia italiana ormai da anni ha scelto come linea quella di “clonare” gli artisti che hanno successo. Tale scelta sembrerebbe ampiamente confermata se si lancia uno sguardo alle nuove proposte della Sezione Giovani del prossimo Festival di Sanremo. A parte i figli d’arte, non solo paragonabili agli illustri genitori per motivi genetici, ci sono numerosi esempi di “doppioni”. A cominciare dai 78 Bit che sembrano seguire le orme dei fortunati Lùnapop, o Gianni Fiorellino, erede di Gigi D’Alessio. Poche novità anche nell’ambito hip-hop: i Dual Gang ricordano senza dubbio gli Articolo 31 e i Gemelli Diversi. Forse un po’ più originali risultano i Giuliodorme e La Sintesi, ma sicuramente tra tutti spiccano i siciliani Archinuè con il brano “La marcia dei santi”. (Fonte: La Repubblica)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.